Feijoa
15401
product-template-default,single,single-product,postid-16407,theme-bridge,wcz-woocommerce,wcz-btns wcz-btn-style-default,wcz-edit-sale,bridge-core-2.2.5,woocommerce,woocommerce-page,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,transparent_content,columns-4,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-21.2,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive,elementor-default,elementor-kit-15875
In Offerta

Feijoa

 2,00 3,00

 

disponibili solitamente nel mese di novembre

Uno tra i primi “capricci subtropicali” per poi scoprire che in questa zona spesso si trova negli antichi giardini

E’ un albero molto bello e resistente oltre che generoso nei frutti e speciale nella fioritura

 

 

 

  • Formato: sfuso
Clear
Info aggiuntive

Info aggiuntive

La principale caratteristica per cui la Feijoa è nota, nel suo piccolo, è il suo elevato contenuto di vitamina C, ma non è per nulla la sola proprietà che questo frutto può sfoggiare. Non dimentichiamo, però  che con l’arrivo del freddo, possiamo contare anche su questo frutto per affrontare i malanni.

Il valore calorico della Feijoa è modesto, 70 Kcal/100 g di polpa, anche il colesterolo è quasi zero, in compenso abbiamo nel piatto un frutto ricco di fibre, di beta carotene, di vitamina B6, di sali minerali, di iodio e degli importanti flavonoidi che sono ottimi per un buon funzionamento dell’apparato circolatorio. La presenza di quercitina e di canferolo nella polpa, secondo alcuni studi, potrebbe anche avere un effetto anticancerogeno, il che renderebbe la Feijoa ancora più apprezzata.

Si può mangiare come se fosse un Kiwi, la Feijoa va divisa a metà e poi mangiata con un cucchiaino, per non perdersi il gusto della sua succosa polpa, molto delicata ma non insipida. Molto gustosa la marmellata anche se il colore non gli renderà onore

Possiano mangiare anche i fiori della Feijoa, come per molti altri fiori da mangiare, anche questi possono essere serviti a tavola freschi o cotti al forno, come croccanti chips. Fiore, frutto, e le foglie? Possiamo farne un infuso dolce e profumato, non solo per scaldarci nelle serate di nebbia, ma anche per beneficiare delle sue proprietà antibiotiche e immunostimolanti.

Navigando su questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra: maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a navigare su questo sito o cliccando su "Accetta" acconsenti al loro utilizzo.

CHIUDI