Clementine
15401
product-template-default,single,single-product,postid-16007,theme-bridge,wcz-woocommerce,wcz-btns wcz-btn-style-default,wcz-edit-sale,bridge-core-2.2.5,woocommerce,woocommerce-page,woocommerce-no-js,ajax_fade,page_not_loaded,,qode-title-hidden,footer_responsive_adv,qode-content-sidebar-responsive,transparent_content,columns-4,qode-child-theme-ver-1.0.0,qode-theme-ver-21.2,qode-theme-bridge,disabled_footer_bottom,qode_header_in_grid,wpb-js-composer js-comp-ver-6.2.0,vc_responsive,elementor-default,elementor-kit-15875

Clementine

 1,70 6,00

 

disponibili solitamente nei mesi di novembre e dicembre

Gli alberi stanno li da non sappiamo quanto tempo, nelle uniche terrazze trovate non invase dai rovi al nostro arrivo qui, in un equilibrio sospeso fra cielo e mare hanno trovato l’ambiente perfetto per esserci e regalarci dolcissime clementine che portano dentro l’essenza del luogo

  • Formato: sfuso
Clear
COD: N/A Categorie: , , ,
Info aggiuntive

Info aggiuntive

Come molti alimenti appartenenti a questa categoria, è ricco di interessanti proprietà benefiche.

Ideale per rafforzare le difese immunitarie durante il periodo invernale, è un alimento ricco di fibre per supportare la motilità intestinale. Inoltre, è una miniera di vitamine, in particolare quelle del gruppo C, e sali minerali, come ferro, magnesio e potassio.

Grazie all’elevata concentrazione di acido folico, è un cibo consigliato anche alle donne in gravidanza. La buona quota di ferro rende questo frutto ideale per contrastare l’anemia.

Rinomate sono anche le proprietà antinfiammatorie attribuite a questi particolari tipi di agrumi.

Il sapore dolce della clementina è dovuto ai carboidrati, presenti ad un tasso di circa 10 gr per 100 gr di polpa (i carboidrati sono un po’ più concentrati verso la base, il loro contenuto diminuisce leggermente verso il gambo). Si tratta essenzialmente di saccarosio (70% del totale dei carboidrati), mentre il resto è costituito in parti uguali da fruttosio e glucosio.

È un frutto ben tollerato da tutti, anche da chi ha un apparato digerente delicato (anziani, convalescenti, bambini piccoli). Infatti, il suo sapore è particolarmente delicato e le sue tenere fibre non irritano la mucosa digestiva. Il suo succo può anche essere offerto molto presto ai piccoli di 6 mesi.

Le clementine (Citrus × clementina) furono scoperte dal reverendo Clément nel 1892 ad Algeri, a cui deve il suo nome, ma si crede che fossero presenti in Cina e Giappone già 3000 anni fa.

Sono considerate degli ibridi, prodotte dall’incrocio tra il mandarino e l’arancio amaro e non vanno confuse con il mandarino (Citrus reticulata).

Il polline dell’albero delle clementine non riesce a fertilizzare i suoi fiori anche se non è sterile. Così, se in un giardino ci sono solo piante di clementine, nasceranno esclusivamente clementine senza semi. Per ottenere quelle pure, dotate cioè di alcuni semi, è quindi necessario fare degli innesti. Se invece il frutteto di clementine è vicino ad altri agrumi, i fiori possono essere fertilizzati e dare clementine con semi.

Navigando su questo sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra: maggiori informazioni.

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a navigare su questo sito o cliccando su "Accetta" acconsenti al loro utilizzo.

CHIUDI